Articolo 3 – Oggetto sociale

L’Associazione persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale attraverso lo svolgimento continuato di attività di interesse generale ai sensi dell’art. 5 del CTS e successive modificazioni ed integrazioni.

L’Associazione intende svolgere primariamente le seguenti attività di interesse generale:

  1. organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di particolare interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale di cui allo stesso art. 5 del CTS;
  2. formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa:
  3. beneficenza, sostegno a distanza, cessione gratuita di alimenti o prodotti di cui alla legge 19 agosto 2016, n. 166, e successive modificazioni, o erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale a norma dello stesso art. 5 del CTS.

Scopo dell’Associazione è attuare tra l’altro un’opera di valorizzazione umana, sociale e culturale a favore di minori e giovani per un approccio positivo alla condizione giovanile, anche con attenzione verso persone in difficoltà per avviare il recupero di situazioni di disagio e un aiuto concreto alla condizione giovanile-studentesca.

In particolare, per la realizzazione dello scopo prefissato e nell’intento di agire in favore della collettività, l’Associazione si propone di:

  1. organizzare il tempo libero degli studenti con opportune iniziative ricreative nel settore del turismo, dello sport, dell’arte e dello spettacolo;
  2. organizzare altre iniziative di tipo aggregativo che possano favorire la socializzazione
  3. promuovere e organizzare iniziative di condivisione e di aiuto che possano influire in modo positivo sulla qualità della vita dei giovani e delle loro famiglie, intesa sia dal punto di vista morale, sia dal punto di vista materiale
  4. svolgere ogni altra attività connessa o affine a quelle sopraelencate e compiere, sempre nel rispetto della normativa di riferimento, ogni atto od operazione contrattuale necessaria o utile alla realizzazione diretta o indiretta degli scopi istituzionali.

Le attività di cui sopra, o quelle ad esse direttamente connesse, sono svolte prevalentemente in favore di terzi avvalendosi in modo continuativo e prevalente dell’attività di volontariato.

In caso di necessità è possibile assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo, nei limiti previsti dalla normativa vigente.

L’Associazione può svolgere attività diverse da quelle di interesse generale, esplicitamente individuate e disciplinate dal Consiglio di Amministrazione, a condizione che esse siano secondarie e strumentali rispetto a quelle di interesse generale, nel rispetto dei criteri e dei limiti stabiliti dalla legge e dalle norme attuative.